PoloMuseale

Eventi della settimana – dal 17 al 22 ottobre 2017

Posted on Posted in Abbazia di Vezzolano, Castello di Racconigi, Castello di Serralunga, Villa della Regina

Vezzolano

All’Abbazia di Vezzolano sabato 21 ottobre alle ore 17.00 inaugurazione della mostra

Tra Grottesco e Fantastico: l’universo dell’immaginario

Dalle 15.00 visite guidate all’Abbazia a cura del Polo Museale e apertura straordinaria fino alle 21.00.

 

Villa

A Villa della Regina 

Sabato 21 ottobre alle ore 15.00 una suggestiva visita guidata dal titolo Dal principe alla regina

“Poco distante dal Monte dei Cappuccini siede la Vigna della Regina. Una bella strada, ombrata da pioppi, vi conduce direttamente dal Po con dolce salita. L’adornano orti e boschi a forma di anfiteatro con fontane e sontuosi ornamenti d’architettura.”
Così veniva descritta Villa della Regina in una guida del 1840.
La collina di Torino è molto cambiata da allora, ma a Villa della Regina il tempo sembra essersi fermato: oggi, come allora, i visitatori potranno godere dei colori del bosco in autunno, degli ordinati filari del vigneto, dei giardini all’italiana e dei suoi simboli legati alla mitologia classica. I visitatori saranno accompagnati all’interno della Grotta del Re Selvaggio e del Padiglione dei Solinghi, angoli dei giardini normalmente chiusi al pubblico.

Si raccomanda di indossare calzature comode.

Informazioni: tel. 011 8194484; e-mail: pm-pie.villadellaregina@beniculturali.it

hr1

Inoltre, fino a domenica 7 gennaio 2018, nel piano terreno è visitabile la mostra Mira vitium natura in cui è possibile ammirare una trentina di incisioni dei piemontesi Gianfranco Schialvino e Gianni Verna, fondatori dell’Associazione Nuova Xilografia, che con i loro lavori intendono rivalutare l’antica tecnica di stampa.
Si tratta di una raccolta di xilografie sul tema della vigna. Le viti nei loro filari, i pampini, i grappoli, gli acini, momenti delle diverse stagioni dell’anno.
La collaborazione col Polo museale del Piemonte assicura alla mostra una cornice eccezionale: a Villa della Regina si trova l’unico esempio italiano di vigneto cittadino.

L’Associazione Amici di Villa della Regina ha finanziato la pubblicazione del catalogo della mostra.

 

Racconigi

Al Castello di Racconigi 

Domenica 22 ottobre a partire dalle ore 14.30 il castello ricorda la visita dello zar Nicola II Romanov, avvenuta il 23 ottobre 1909. 

A cura del gruppo storico Historia Subalpina saranno proposti nel percorso di visita momenti teatrali dedicati alla preparazione della residenza e all’accoglienza dello zar. Sin dalla scalinata d’onore i visitatori potranno rivivere l’atmosfera frenetica dei preparativi, entrando nel salone d’Ercole scopriranno i segreti dell’etichetta e del cerimoniale, il “codice d’abbigliamento” di dame e cavalieri, ma anche le disposizioni per le livree dei valletti e per le uniformi dei militari ammessi alla presenza dello zar. Potranno poi assistere ad un momento della festa danzante in onore dello zar, osservando alcuni ospiti volteggiare sulle note delle opere e delle operette più in voga, e conoscere le ragioni e l’importanza storica del Trattato di Racconigi. Procedendo nella visita, gli indaffarati membri della Brigata di Bocca illustreranno il menu della serata di gala.

Informazioni e prenotazioni: tel. 0172 84595, e-mail racconigi.prenotazioni@beniculturali.it

Romanoff

hr1

Inoltre fino a domenica 19 novembre doppio evento:

“I Savoia e il Portogallo. Una storia lunga una dinastia”, esposizione a cura di Maura Aimar.

In occasione del 170° anniversario della nascita di Maria Pia di Savoia, Regina del Portogallo, la mostra ripercorre i molteplici rapporti con la Casa Portoghese nel corso della millenaria storia di Casa Savoia, dal matrimonio di Mafalda di Savoia e Alfonso Henrique nel 1146, fino all’esilio di Umberto II all’indomani del referendum che decreta la fine della monarchia in Italia. I lunghi rapporti tra i Savoia e il Portogallo saranno raccontati attraverso l’esposizione di alcune opere simbolo del Castello di Racconigi, tra le quali lo splendido busto in marmo di Maria Pia di Santo Varni e il ritratto giovanile di Beatrice di Portogallo.
La visita all’esposizione è resa possibile grazie alla gentile collaborazione con il Centro Studi Principe Oddone che effettuerà gratuitamente le visite guidate il sabato e la domenica alle ore 15.30 e alle ore 17.00 e in settimana su prenotazione.
La visita all’esposizione è compresa nel biglietto d’ingresso al castello.

Per informazioni e prenotazioni: presidenza_c.s.oddone@virgilio.it

ArtSite 2017 RESIDENZE REALI, mostra a cura di Domenico Papa, realizzata dall’Associazione Phanes.

Mettendo in dialogo luoghi aulici e arte contemporanea, la mostra si sviluppa nelle residenze di Govone, Venaria Reale, Vinovo e Racconigi. In questi contesti di grande fascino, 120 opere di 45 artisti di diverse generazioni si confrontano con arredi, decorazioni e spazi aulici. Scultura, pittura, fotografia, installazione e performances si inseriscono nei percorsi museali delle residenze e, uscendo dal contesto abituale della galleria e del museo d’arte contemporanea, assumono un nuovo e suggestivo significato.
Il parco e il castello di Racconigi accoglieranno le opere di Maura Banfo, Domenico Borrelli, Francesco Campanile, Jessica Carroll, Piergiorgio Colombara, Aron Demetz, Carlo D’Oria, Raffaele Fiorella, Paolo Grassino, Monika Grycko, Mirsad Herad, Francesco Messina, Walter Moroder, Peter Simon Mühlhäußer Klaus Munch, Park Eon Youl, Alex Rane, Francesco Sena, Peter Senoner, Luisa Valentini, Bruno Walpoth. La mostra, a cura di Domenico M. Papa, è realizzata dall’Associazione Phanes, con il patrocinio della Regione Piemonte e il supporto di Fondazione CRT.

La visita all’esposizione è compresa nel biglietto d’ingresso al castello.

Per informazioni: associazionephanes@gmail.com

hr1

Infine domenica 22 ottobre è ultimo giorno per visitare la mostra Gocce di colore e natura dedicata agli acquerelli naturalistici dell’artista Dario Cornero realizzati dal vivo nel parco del castello.

La visita all’esposizione è compresa nel biglietto d’ingresso al castello.

 

Serralunga

Al Castello di Serralunga va in scena la storia con i suoi antichi abitanti, le leggende e le tradizioni delle sue colline, tramandate dal Medioevo a oggi.
La XVII edizione di Narrar castelli e vini fa tappa in Langa domenica 22 ottobre. Una visita narrata che riserva uno spazio speciale alle degustazioni di vini locali, un modo per rivivere i fasti del passato e brindare insieme davanti a un panorama mozzafiato sulle colline Unesco.
Guide d’eccezione, per un giorno, saranno proprio gli antichi abitanti, impersonati da animatori e guide turistiche in costume, per narrare vicende storiche, leggende e curiosità legate ai castelli. In particolare a Serralunga, i visitatori incontreranno, oltre alla guida del castello, il signore feudale Pietrino Falletti, dell’antica casata piemontese, intento a dare disposizioni sulle coltivazioni dei suoi possedimenti e sulle pene previste per chi danneggia il raccolto. Al termine del percorso narrato di visita, spazio alla degustazione di vini locali.
Costi: gratuito per bambini fino a 10 anni, 8 euro per gli adulti. Per i possessori Abbonamento Musei e Torino Piemonte Card 6 euro.

Informazioni e prenotazioni: info@castellodiserralunga.it, 0173 613358 – 0173 386697

 

 

 

 


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail