Racconigi

“Racconigi 1987/2017”: un anno di celebrazioni per il trentennale dell’apertura al pubblico

Posted on Posted in Castello di Racconigi

 

Al Castello di Racconigi venerdì 1 dicembre si inaugurano le celebrazioni per il trentennale dell’apertura al pubblico della Residenza sabauda.

Alle ore 10.00 si apre il Convegno “Racconigi 1987/2017”

Nella sala conferenze del complesso il Convegno sarà l’occasione per fare il punto sul tanto, tantissimo lavoro svolto, ma anche sui futuri progetti del castello. Dopo i saluti istituzionali, il convegno sarà infatti articolato in due momenti, dedicati rispettivamente ai primi anni di gestione pubblica del complesso e alle prospettive future.

Se sin dai primi mesi di apertura al pubblico, nell’estate 1987, il castello di Racconigi ha suscitato grande interesse, negli ultimi due anni ha raggiunto traguardi importanti registrando tra l’altro uno straordinario incremento nel numero dei visitatori passati da 80.000 a 140.000 nel giro di due anni.

In occasione del convegno, il direttore del castello potrà annunciare un 2018 ricchissimo di novità e iniziative: nel corso dell’anno saranno infatti realizzati importanti interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, dalla sostituzione di tutti i serramenti al rinnovamento della segnaletica con testi bilingue per accogliere ed accompagnare i visitatori lungo il percorso del castello e del parco.

Sarà ricollocato il fregio palagiano in collaborazione con Associazione Amici del Real Castello e Fondazione CRT che ne hanno finanziato il restauro; in collaborazione con Terre dei Savoia sarà restaurata e aperta al pubblico la biblioteca di Carlo Alberto, saranno avviati i lavori di recupero delle terme di Carlo Alberto, i restauri della cappella settecentesca e il rinnovamento dei servizi al pubblico per adeguarli alle esigenze di una moderna struttura museale. 

Nel corso del 2018 proseguirà inoltre il programma di percorsi a tema riproponendo, alla luce dell’interesse suscitato, gli itinerari dedicati al torrione garoviano, al castello sotterraneo ed alle cucine settecentesche, al castello domestico e agli alloggi delle balie e verrà aperta per la prima volta al pubblico la camera oscura della Regina Elena, grande appassionata di fotografia. Infine verrà inaugurato un nuovo percorso dedicato alla visita dello zar Nicola II, accolto a Racconigi con il suo seguito nel 1909.

Recuperando il genius loci di questa amatissima dimora di villeggiatura, luogo di svago e divertimento nel quale risuonavano musica e risate, feste e banchetti, ricchissimo sarà anche il palinsesto di eventi, concerti, mostre e spettacoli.

Insomma, nel monumentale complesso di Racconigi, grandi e piccoli potranno vivere in ogni momento dell’anno l’atmosfera incantata che conquistò lo zar, i Principi di Prussia e gli arciduchi.

Partecipazione gratuita, fino a esaurimento posti. Prenotazione obbligatoria: socialracconigi@beniculturali.it 


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail