PalazzoCarignano

Eventi della settimana, dal 17 al 20 ottobre 2019

Posted on Posted in Castello di Racconigi, Villa della Regina

Racconigi

Sabato 19 ottobre 2019 alle ore 11.00, al Castello di Racconigiinaugurazione dell’allestimento del fregio

Il trionfo ritrovato

Concepito nel 1839 per Carlo Alberto di Savoia Carignano, re di Sardegna, il fregio è frutto della progettazione grafica di Pelagio Palagi, artista poliedrico e regista dei principali cantieri di rinnovamento delle residenze sabaude in epoca carlo-albertina, e della sapienza tecnica di Giuseppe Gaggini, scultore e professore all’Accademia di Belle Arti di Torino, che nel 1845 traduce i disegni palagiani in un monumentale altorilievo in gesso.
Il progetto prevede la messa in opera delle lastre sulle pareti della sala del biliardo del Castello di Racconigi, per una lunghezza di 34 metri. Per ragioni non note l’alloggiamento previsto dal progetto palagiano tuttavia non viene attuato. Nel Novecento, a seguito di vari spostamenti, si perdono addirittura le tracce del manufatto.
Nel giugno del 2012, nel corso di un sopralluogo effettuato nei locali della Margaria – il complesso neogotico sito al fondo del parco reale – viene rinvenuto un altorilievo in gesso suddiviso in oltre 300 frammenti. Le indagini mirate alla sua contestualizzazione portano a identificarlo con il perduto fregio palagiano modellato da Gaggini.
L’importanza dell’opera e il suo pessimo stato di conservazione hanno imposto di procedere senza indugio a un intervento di restauro: dopo un cantiere pilota avviato nel 2013 dal Centro di Conservazione e Restauro “La Venaria Reale”, nel 2015 l’intero rilievo è stato sottoposto a una complessa operazione conservativa, sostenuta dall’Associazione Amici del Real Castello di Racconigi con il contributo delle Fondazioni Cassa di Risparmio di Torino e Cassa di Risparmio di Cuneo.
L’iniziativa di valorizzazione propone ora una selezione delle 34 lastre restaurate che compongono il fregio in un allestimento innovativo al piano terreno della residenza.

Pannelli-01

L’inaugurazione è riservata ai soli invitati. 

La visita al fregio sarà inclusa nel percorso ordinario e sarà accessibile al pubblico ogni venerdì pomeriggio a partire dal 25 ottobre 2019 con il gruppo di visita delle ore 15.30.

Per informazioni: tel. 0172 84005
  

Villa

Fine settimana a Villa della Regina

Giovedì 17 e venerdì 18 ottobre apertura prolungata fino alle 21.00 (ultimo ingresso alle 20.00)

Alle 18.30 di entrambe le giornate visita guidata a La Villa delle delitiae

I visitatori saranno accompagnati alla scoperta di un luogo di straordinaria rilevanza storica, artistica e culturale, inserito in un contesto paesaggistico e ambientale che nei secoli si è rimodulato, trasformandosi e adattandosi, fino a riscattarsi dal degrado e oblio dei tempi moderni. Si tratta della residenza collinare della corte sabauda, la più intima e preferita dalle regine, patrimonio UNESCO dal 1997, complesso di Villa e giardini e parti agricole di origine seicentesca con successivi ampliamenti e interventi decorativi del Settecento ad opera dell’ architetto di corte Filippo Juvarra.
La visita guidata percorrerà gli appartamenti reali del piano nobile con il suo spettacolare salone di rappresentanza; una opportunità di conoscere e amare questo luogo ricco di storia, arte e curiosità, rivivendo l’atmosfera di questi ambienti di gioco e di svago.

hr1

Sabato 19 ottobre alle ore 11.00  tornano a Villa della Regina i “Reali Sensi”, attività nata dalla collaborazione con Turismo Torino e Provincia.
Con il titolo di Vero o falso viene proposta una speciale visita guidata tematica sul senso della vista.
Nel corso dei secoli gli artisti che hanno operato all’interno della residenza sabauda dedicata allo svago hanno realizzato straordinari artifici scenografici per ampliare la maestosità delle sale e piccole creazioni per catturare lo sguardo.
I visitatori saranno chiamati a distinguere realtà e finzione.

Dsc_0001

 

Informazioni e prenotazioni: tel. 0118194484, e-mail pm-pie.villadellaregina@beniculturali.it 

 

 


Condividi su:
FacebooktwitterpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwitterpinterestlinkedintumblrmail