La Direzione regionale Musei Piemonte

La Direzione regionale Musei    |    Organizzazione uffici     |    Laboratorio di restauro    |    Contatti

DRM-hor-png

La Direzione regionale Musei Piemonte è un organo periferico del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, istituito in base al D.P.C.M. 2 dicembre 2019, n. 169, in vigore dal 5 febbraio 2020. Ha ereditato le competenze del preesistente Polo Museale del Piemonte, organo periferico istituito con D.P.C.M. 29 agosto 2014, n. 171, nell’ambito della riforma così promossa dal ministro Dario Franceschini.
La Direzione regionale Musei, ufficio di livello dirigenziale non generale, è articolazione periferica della Direzione generale Musei. Assicura sul territorio l’espletamento del servizio pubblico di fruizione e di valorizzazione degli istituti e dei luoghi della cultura in consegna allo Stato o allo Stato comunque affidati in gestione, provvedendo a definire strategie e obiettivi comuni di valorizzazione, in rapporto all’ambito territoriale di competenza, e promuovono l’integrazione dei percorsi culturali di fruizione e dei conseguenti itinerari turistico-culturali.
La Direzione regionale Musei valorizza, promuove e rende fruibili alla collettività il patrimonio culturale dei musei e luoghi della cultura ad essa affidati e ne cura le attività di gestione e funzionamento che vi sono correlate. Valorizza i beni culturali delle collezioni museali di competenza tramite l’organizzazione di mostre e il prestito di opere ad altri enti, nonché promuove attività di studio e ricerca. Intrattiene rapporti di collaborazione con le altre realtà territoriali per valorizzare i contesti culturali, organizzando eventi e iniziative volte a migliorare la qualità dei servizi offerti ai cittadini, dando ampia visibilità a tali attività. Si occupa della salvaguardia dei beni in consegna, attraverso attività di restauro. Al fine di promuovere lo sviluppo della cultura svolge attività educative rivolte a istituti scolastici di ogni ordine e grado con una serie di proposte che comprendono percorsi di visita e laboratori ludico-creativi, rinnovando ogni anno l’offerta formativa, e ospitando, inoltre studenti universitari impegnati in tirocini curriculari afferenti a diversi ambiti disciplinari. la Direzione regionale Musei cura anche le comunicazioni e i rapporti con gli altri enti titolari dei complessi monumentali compresi nel sito seriale “Residenze Sabaude” e monitora e gestisce i progetti finanziati tramite i fondi L. 77/2006.
Inoltre la Direzione regionale Musei mette a disposizione le proprie competenze e professionalità al fine di offrire al pubblico attività culturali ed espositive, servizi di accoglienza ed educativi di qualità e opera per garantire la ricerca, le attività di catalogazione, studio e restauro, nonché la diffusione delle conoscenze riguardanti il patrimonio culturale di competenza, promuovendo la condivisione dei risultati ottenuti anche attraverso l’impiego di nuove tecnologie e degli strumenti offerti dalla comunicazione digitale. Favorisce la collaborazione con altre realtà territoriali per la definizione di programmi e piani strategici di sviluppo culturale del territorio per migliorare la qualità dei servizi e assicurare un’offerta culturale integrata.

Attualmente diretta da Enrica Pagella, la Direzione regionale Musei Piemonte ha sede all’interno di Palazzo Carignano, in via Accademia delle Scienze, 5 – Torino.
Ad essa afferiscono 9 musei e luoghi della cultura:

Palazzo Carignano – Torino
Villa della Regina – Torino
Complesso monumentale del Castello e parco di Racconigi – Racconigi (CN)
Complesso monumentale del Castello ducale, del giardino e parco di Agliè – Agliè (TO)
Castello di Moncalieri – Moncalieri (TO)
Castello di Serralunga – Serralunga d’Alba (CN)
Forte di Gavi – Gavi (AL)
Abbazia di Vezzolano – Albugnano (AT)
Abbazia di Fruttuaria – San Benigno Canavese (TO)