PoloMuseale

Eventi della settimana, dal 13 al 17 dicembre 2017

Posted on Posted in Abbazia di Fruttuaria, Abbazia di Vezzolano, Castello di Moncalieri, Castello di Racconigi, Villa della Regina

Villa

A Villa della Regina fine settimana ricco di proposte:

Venerdì 15 dicembre alle ore 11.00 e alle 15.00 due visite guidate dal titolo  Una ‘delitia’ per tutti i sensi.

Le visite verranno proposte in particolare ad associazioni dedicate, ma saranno aperte a tutto il pubblico.
Il filo conduttore delle visite sarà l’esplorazione degli ambienti attraverso i cinque sensi.
Nell’immaginario collettivo, la visita ad un museo richiede come strumenti indispensabili il senso della vista per guardare le opere d’arte e competenze storiche approfondite per capire quello che si sta guardando. Questo diffuso stereotipo scoraggia molti dal recarsi nei musei e, a maggior ragione, persone con disabilità visive o con disabilità mentali possono non sentirsi a proprio agio.
Villa della Regina si presta ad un tipo di visita diversa, che proponga la residenza come luogo di un piacere non solo intellettuale, ma soprattutto sensoriale ed emotivo.
Negli ambienti del Piano Nobile verranno proposte delle esperienze che coinvolgano i cinque sensi ispirandosi all’uso originario delle sale: ascoltare musica nel Salone, sfidarsi a riconoscere i profumi delle essenze del giardino nell’anticamera dedicata al gioco, toccare i bassorilievi delle boiseries nell’Appartamento del Re, guardare le illusioni architettoniche del Salone, assaggiare una lingua di gatto nel Gabinetto dell’Appartamento della Regina. Infine si entrerà ad occhi chiusi nella Grotta del Re Selvaggio per ascoltare il mormorio dell’acqua che scorre, annusare il profumo di agrumi delle piante anticamente presenti nel giardino all’italiana, toccare le pareti di gusto rocaille decorate con pietre e conchiglie.

hr1

Sabato 16 dicembre alle ore 11.00 e domenica 17 dicembre alle ore 15.00 torna il laboratorio delle Ventaglyne:

Per festeggiare il Natale Villa della Regina cerca artisti in erba per decorare l’albero delle Ventaglyne. I piccoli ospiti sono invitati a realizzare fantasiosi ventagli colorati da appendere al nostro albero di Natale. Gli educatori museali condurranno i bambini e le loro famiglie in una breve visita guidata, spiegando la funzione settecentesca del “gabinetto” ed il linguaggio legato all’uso del ventaglio come oggetto prezioso di regine, dame e cortigiane.
Nella sala didattica, con il materiale fornito, ogni bambino potrà realizzare il proprio ventaglio personale che verrà appeso all’albero di Natale.

 

Informazioni e prenotazioni: tel. 0118194484, e-mail pm-pie.villadellaregina@beniculturali.it

 

Racconigi

Al Castello di Racconigi domenica 17 dicembre alle ore 18.00, nel Salone d’Ercole, il Concerto di Natale.

Giunto alla terza edizione il Concerto di Natale è anche quest’anno organizzato dall’Istituto Musicale Comunale “A.Vivaldi” di Busca.
L’orchestra al gran completo sarà diretta dal maestro Alberto Pignata. Verranno eseguiti tratti da colonne sonore di Ennio Morricone e da altri film e ancora danze popolari della tradizione greca e ungherese.

La seconda parte del Concerto sarà a cura dell’Assieme di chitarre dell’Istituto Musicale formato da nove chitarristi, fra cui i due docenti di chitarra Paolo Manzo e Stefano Allisiardi. Saranno eseguiti rag time, musiche popolari brasiliane e argentine e brani tratti dalla Musica Tradizionale Klezmer.

Il concerto emozionante, tutto da sentire e godere, sarà il miglior modo per augurare a tutti un sereno Natale di pace ed uno splendido anno nuovo.

L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti.

Informazioni e prenotazioni: tel. 0172 84595, e-mail: racconigi.prenotazioni@beniculturali.it

hr1

Fino all’Epifania nel parco del castello sarà possibile ammirare l’esposizione di oltre 30 presepi, in rappresentanza di altrettanti comuni del cuneese.

Nella suggestiva atmosfera del giardino all’inglese, valorizzato da un’illuminazione scenografica, si potranno ammirare il presepe in legno ispirato alle costruzioni delle nostre campagne e lo storico presepio meccanico di Cavallermaggiore; una minuziosa natività, in rappresentanza del comune di Isasca, allestita all’interno di un ceppo di legno, ambientata nei paesaggi delle vallate piemontesi tra nebbie mattutine, improvvisi temporali e l’operosa vita dei contadini. I movimenti meccanici e la narrazione ricorderanno la notte santa, ma anche antichi mestieri che vanno scomparendo.

Anche la natività realizzata dal gruppo Amici del presepe di Villanova Solaro trova riparo in un tronco, quello di un pero secolare all’interno del quale sono realizzate suggestive grotte collegate da una strada sinuosa in legno di bosso, magnolia, glicine ed edera. Coniugando tradizione e modernità, Monasterolo di Savigliano ha scelto di ambientare la natività all’interno di un vecchio televisore, mentre Ricca – San Rocco Cherasco ha realizzato un presepe con legni di recupero, vestendo le statue di morbido pile.

Il presepio di Bra riproduce fedelmente il centro storico e con movimenti meccanici anima le scene di antica vita quotidiana. La fagianaia, piccola chiesa neogotica, accoglierà la natività del comune di Racconigi, ambientata con edifici e personaggi tipici dell’Alta Savoia, tra i quali si distinguono alcuni santon, statue che riproducono personaggi legati alla vita quotidiana diffuse in alta Savoia e Provenza. Il presepe è una riproduzione in scala della piazza che ospita lo storico presepe meccanico di Racconigi, risalente ai primi anni del Novecento e inizialmente realizzato per l’orfanotrofio della città. In occasione del periodo natalizio, alcune delle statue dell’orfanotrofio sono visibili presso la chiesa del Gesù di Racconigi.

 

Vezzolano

All’Abbazia di Vezzolano

Sabato e domenica dalle 10.00 alle 17.00 prosegue l’esposizione del Presepe artistico di Anna Rosa Nicola;

Domenica alle ore 15.00 inaugurazione della mostra fotografica L’Abbazia di Vezzolano, in cui sono esposte le opere di 12 autori, realizzate da Effeottochieri, gruppo fotografico dell’Unione Artisti del Chierese.

La mostra rimarrà aperta fino al 4 febbraio 2018.

 
fruttuaria

All’Abbazia di Fruttuaria prosegue la mostra La Terra che Vorrei. Scultura Ceramica Contemporanea visitabile nel regolare orario di apertura del sito: domenica, ore 15.00-17.00 o sabato ed in altri orari su prenotazione.
Informazioni e prenotazioni: Associazione Amici di Fruttuaria, tel. 011 9880487 o  338 4128795, e-mail no.ma@libero.it

 

moncalieri

Al Castello di Moncalieri fino al 31 gennaio 2018, venerdì sabato e domenica ingresso e visite guidate gratuite. 


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail