PoloMuseale

Eventi della settimana, dal 13 al 17 giugno 2018

Posted on Posted in Abbazia di Vezzolano, Castello di Racconigi, Castello di Serralunga, Forte di Gavi, Villa della Regina

Serralunga

Al Castello di Serralunga d’Albavenerdì 15 giugno alle ore 19.30, torna l’appuntamento con Prosit!, una visita con brindisi dedicata al Barolo, ai castelli e ai cru.

Quattro serate di racconti e degustazioni, per accompagnare il pubblico per tutta l’estate in una serie di tour del maniero scanditi dalla sua storia attraverso i secoli e aneddoti curiosi sul mondo del vino locale e su quello prodotto al tempo dei signori Falletti, nel XV secolo, fino ad arrivare all’uso agricolo del castello come cantina, nel XIX secolo, con Giulia di Barolo.

Le aziende agricole coinvolte quest’anno sono La Bioca (venerdì 15 giugno), Azelia (venerdì 20 luglio), Rivetto (venerdì 17 agosto) e Bruna Grimaldi (venerdì 21 settembre). Quattro dinamiche realtà vitivinicole del territorio, accomunate da alcuni preziosi vigneti all’interno del comune di Serralunga, che da secoli vanta una tradizione vinicola di eccellenza.

La visita parte dal giardino, per poi proseguire fino al cammino di ronda del piano più alto, inizialmente protetto da merli, ancora visibili, e poi coperto dal tetto. Al termine della visita, con il sole ancora alto all’orizzonte, sarà possibile ammirare l’intero territorio della bassa Langa a 360 gradi, andando a individuare le zone di produzione del Barolo e il paesaggio scandito dai regolari e ordinati vigneti.

La guida racconterà aneddoti e curiosità sulla storia del castello e del suo rapporto strettamente correlato con le attività agricole locali, dal medioevo a Luigi Einaudi, grande appassionato di vini, che si interessò affinché il maniero fosse acquistato dallo Stato. Al termine è prevista una degustazione.

Prosit! è promosso da Barolo & Castles Foundation d’intesa con il Polo Museale del Piemonte.
La durata della visita e della degustazione è di circa un’ora e mezza.
Costo 13 euro intero, 10 euro ridotto (dai 18 ai 25 anni).
Possessori della carta musei 7 euro.

Gli appuntamenti sono a numero chiuso (max 25 persone ad appuntamento), è consigliabile la prenotazione: e-mail info@castellodiserralunga.it, tel. 0173.613358

 

Villa

Villa della Regina sabato 16 giugno alle ore 11.00, viene riproposta la visita tematica predisposta nell’ambito dell’iniziativa Reali Sensi dal titolo L’Arte dell’udito.

Un’avventura tra i viali dei giardini in cui vengono rievocati i suoni di un passato a tratti ancora presente, come il soave mormorio dell’acqua delle fontane, elemento di fascino e spettacolo. L’attenzione dei visitatori verrà richiamata sul tripudio di suoni da scoprire e rievocare ascoltando, in questo luogo di delitiae sei-settecentesco, l’incontro tra natura e arte.

Per informazioni e prenotazioni: tel. 011 8194484, e-mail pm-pie.villadellaregina@beniculturali.it

 

Racconigi

Al  Castello di Racconigi, da venerdì 15 giugno a domenica 1° luglio, gli studenti in alternanza scuola-lavoro daranno vita all’iniziativa:

Passeggiata nel parco. Tra storia, arte e natura. Raccontare il paesaggio alla scoperta dei luoghi più suggestivi e nascosti del #parcodiRacconigi:

un viaggio tra storia, arte e natura alla scoperta di luoghi inediti e carichi di suggestioni, come il giardino perduto del ‘700, l’isola del tempio e la grotta del Mago Merlino, la chiesetta gotica, l’ottocentesco Trocadero. Un raccontare il paesaggio per recuperarne la memoria storica attraverso i progetti dell’epoca e le strutture ancora esistenti.
In linea con le finalità dell’Anno Europeo del Patrimonio, che mira ad “incoraggiare la condivisione e la valorizzazione del patrimonio culturale dell’Europa, sensibilizzare alla storia e ai valori comuni e rafforzare il senso di appartenenza”, il percorso sarà curato dagli studenti in Alternanza Scuola-lavoro che svolgono la loro attività formativa presso il Castello di Racconigi e che documenteranno l’iniziativa con un contest fotografico sui social per “raccontare” il parco attraverso le immagini e sensibilizzare al concetto di tutela e al valore identitario del paesaggio.

Orario delle visite: il martedì e il mercoledì alle ore 11,00 – 15,00 – 16,00; dal giovedì alla domenica alle ore 10,00 – 11,00 – 15,00 – 16,00 – 17,00

L’attività è gratuita previo pagamento del biglietto d’ingresso al parco: € 2 ed è riservata ad un numero massimo di 20 persone.

Per informazioni: pm-pie.racconigi.sed@beniculturali.it

Stampa

hr1

Domenica 17 giugno alle 17.00, per il secondo appuntamento con C’era una volta nel giardino del Re  viene proposto

Va, Va, Va, Van Beethoven a cura dell’ Unione Musicale Onlus/Fondazione TRG Onlus/ Associazione Tzim Tzum, spettacolo che racconta uno degli innumerevoli traslochi che il maestro Beethoven organizzò durante il suo soggiorno a Vienna (cambiò più di 80 case in 35 anni), svelando anche il volto umano, le stranezze e il dramma personale del grande compositore tedesco che si avviava verso l’esito doloroso della sua grave malattia: la sordità assoluta.

In scena, gli attori Pasquale Buonarota e Alessandro Pisci, autori dello spettacolo, e il pianista Diego Mingolla. L’azione teatrale sarà accompagnata dall’esecuzione dell’op. 35 di Ludwig van Beethoven: tema, variazioni e fuga su motivi dell’Eroica.

Tutti gli spettacoli sono gratuiti previo pagamento del biglietto di ingresso al parco del Castello: 2 €, ridotto 1 €, bambini e giovani fino ai 18 anni gratuito.

Informazioni: Fondazione TRG Onlus c/o Casa Teatro Ragazzi e Giovani di Torino – Tel. 011.19740280

 

Gavi

Al Forte di Gavi, domenica 17 giugno iniziano le attività di Gavi Forte di Cultura

Gli attori di Teatro e Società per l’intera giornata guideranno i gruppi di partecipanti mettendo in scena un vero e proprio spettacolo che intreccerà le vicissitudini di personaggi contemporanei con quelli storici, in un racconto incalzante e ricco di colpi di scena che porterà a conoscere, in modo insolito e divertente, anche aspetti meno noti della storia del prestigioso maniero.
Si incontreranno Padre da Fiorenzuola rinomato ingegnere militare a cui si deve l’abilità di “far della montagna un Forte” per garantire la sicurezza di Genova e poi soldati e prigionieri, tra cui l’inglese Pringle, l’unico evaso con un’astuta fuga. Presenti anche i figuranti della “Compagnia della Picca e del Moschetto” e della Compagnia teatrale “Due x sei” di Novi Ligure, che con alcuni partecipanti al “Laboratorio per la narrazione dei beni culturali” arricchiranno la rappresentazione in più punti del percorso di visita.

Il progetto “Gavi Forte di cultura, arte e storia” è promosso dal Polo Museale del Piemonte e realizzato dalla Compagnia Teatro e Società con il contributo della Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando “Luoghi della Cultura” e il riconoscimento dell’Anno europeo del patrimonio culturale 2018. E’ realizzato in collaborazione coi comuni di Arquata Scrivia, Gavi, Mornese, Novi Ligure, Serravalle Scrivia.

Le partenze a gruppi sono programmate ogni ora e mezza con i seguenti orari: 10.00 – 11.30 – 13.00 – 14.30 – 16.00 – 17.30
La permanenza al Forte è prevista per circa due ore, sono consigliate scarpe comode e si segnala che il percorso non è accessibile a carrozzelle e passeggini.

La partecipazione alle visite teatrali è gratuita previo pagamento del biglietto di ingresso al Forte: € 5.

Per ottimizzare l’organizzazione dei gruppi è richiesta la prenotazione inviando un’e-mail a: prenotazione@teatrosocieta.it oppure contattando la segreteria di Teatro e Società, al n. 392 290.67.60 (dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 13.00).

 

Vezzolano

Domenica 17 giugno alle 15.30 all’Abbazia di Vezzolano visita guidata gratuita a cura dell’Associazione La Cabalesta in occasione del solstizio d’estate.

Non è richiesta la prenotazione, ritrovo previsto sul sagrato all’ora indicata.
Per informazioni: info@lacabalesta.it


Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail